La calce : materiale innovativo nei progetti “Green Building”.

le virtù ecologiche della calce

La calce, tra i materiali più antichi nella Storia delle costruzioni, negli ultimi anni è divenuta oggetto di un crescente interesse da parte di progettisti in Europa e negli Stati Uniti, dove viene considerata dove viene considerata materia prima altamente sostenibile e performante nei progetti “Green Building” secondo il sistema di certificazione LEED, che attualmente è l'unico sistema di Certificazione accreditato dalla comunità internazionale operante in campo architettonico ed edilizio.

leed certification

produzione sostenibile

Sostenibilità della produzione

Nel processo produttivo, la calce presenta questi vantaggi:

  • è un materiale naturale, ottenibile attraverso la cottura e lo sbriciolamento della pietra calcarea
  • non contiene né rilascia sostanze tossiche
  • può essere prodotta localmente, a ‘km 0’, e senza rischio di esaurimento della materia (le risorse di calcare sono diffusamente disponibili in vaste quantità e non si esaurirebbero prima del corso di decine di migliaia di anni);
  • ha un basso impatto ambientale (il processo di produzione della calce comporta emissioni di anidride carbonica, ma in minor quantità rispetto al processo produttivo dei cementi, questo per via bassa temperatura di cottura
  • attiva un parziale riassorbimento dell'anidride carbonica in fase di messa in opera)


benessere abitativo

Qualità degli Ambienti Interni

Nella formulazione di malte e finiture, la calce presenta questi vantaggi:

  • elevata traspirabilità alle murature
  • comfort e salubrità grazie alle sue caratteristiche di antisetticità (inattaccabilità da batteri e muffe)
  • fonoassorbenza
  • salubrità e durevolezza nel tempo grazie all'assenza di componenti chimici: la calce risulta immune all’azione destabilizzante dei solfati e alla deleteria reazione alcali-silice
  • valore estetico di lucentezza conferito dai cristalli di calcite
  • ottima resa negli intonaci, con un dosaggio fino al 50% inferiore rispetto ai leganti idraulici ordinari
  • comfort termico: il lento rilascio termico della calce riduce gli sbalzi termici delle murature
  • assorbimento di anidride carbonica CO2, e riconversione nella sua forma originale, il carbonato di calcio
  • controllo delle fonti inquinanti e chimiche in ambienti interni: per via dell'effetto ionizzante che è possibile attribuire alla calce, gli ambienti interni realizzati a calce riducono la presenza di inquinanti dell’aria
  • totale reversibilità